FANDOM


Crociata dell'Undicesimo Giudizio
Malal chaos
Colori: Bianco e nero
Numero: [RISERVATO]
Pianeta: Nessuno
Fondazione: Probabilmente prima del M33
Leader: Sigismund Kraad
Grido di battaglia:

Sconosciuto

La Crociata dell'Undicesimo Giudizio è un'organizzazione formata prevalentemente da Astartes che viaggia per tutta la galassia seguendo la via del Culto delle Undici Entità.

OriginiModifica

Le origini della Crociata dell'Undicesimo Giudizio non sono mai state chiare. Molti si affidano al leggendario Origines Fatum, mentre alcuni pensano che gli eventi siano andati diversamente. Ormai sono rimasti pochi dei membri fondatori della Crociata e nessuno di essi ha mai voluto rivelare alcun dettaglio. Questa segretezza cozza con l'esistenza stessa dell'Origines Fatum, ma sembra che nessuno riesca a gettare luce su questo mistero.

La storia successiva ai primi albori della Crociata, invece, è ben nota a tutti. L'instaurarsi del Culto delle Undici Entità fu uno dei primi veri traguardi raggiunti e solo dopo Sigismund spinse al limite i propri sottoposti, portando la giustizia delle undici divinità in ogni angolo della galassia.

Organizzazione AstartesModifica

Gli Astartes della Crociata dell'Undicesimo Giudizio sono divisi in Clan. Questa divisione ha sempre creato alcune rivalità in determinati campi, ma nessuna di esse è mai sfociata in un conflitto. Non perché i Clan abbiano risolto ogni volta la situazione, ma perché i membri della Crociata non hanno la minima intenzione di crearli. I Clan servono a riunire gruppi di Astartes con idee molto simili e non hanno lo scopo di dividere la Crociata in fazioni minori.

Ogni membro della Crociata appartiene ad un Clan, ma ciò non interferisce con le relazioni interpersonali o con la gerarchia della Crociata. Un membro di un Clan può avere senza problemi un buon rapporto con un confratello appartenente ad un Clan differente, inoltre essere un Custode, un Bibliotecario o qualsiasi altro ruolo particolare non comporta l'esclusione dai Clan o viceversa.

Oltre ai Clan, la Crociata ospita altri ordini speciali, come i Sacerdoti delle Undici Entità.

Kokina Bushi (Guerrieri Nobili) Modifica

Il Clan Kokina Bushi raggruppa guerrieri anziani che praticano l'arte della guerra in modo leale, nobile e aspirante al continuo miglioramento. Il loro simbolo è di colore verde scuro e i membri dipingono la propria pelle con pitture di guerra di colore blu.

Il Clan non ha uno stile di guerra specifico, quindi è possibile incontrarne i membri in qualsiasi formazione, dagli Esploratori ai Veterani in Armatura Terminator.

Gyakasatsu (Massacro) Modifica

Spesso gli individui più feroci della Crociata sono reperibili all'interno di questo Clan. Praticano regolarmente atti di smembramento, sbudellamento, decapitazione o altre forme di uccisione cruenta nei confronti dei propri nemici. I meno feroci riescono ancora a rimanere nelle Squadre Tattiche o simili, mentre quelli più feroci, e probabilmente meno sani di mente, si trovano nelle squadre da corpo a corpo, ovvero Assaltatori, Terminator Assaltatori, Veterani dell'Avanguardia, Predatori, Artigli del Warp, Centurioni Assaltatori e Tattiche specializzate nel combattimento ravvicinato. Non hanno un vero e proprio simbolo, ma si identificano con gli schizzi di sangue nemico sull'armatura, anche se privilegiano croci di sangue o schizzi pesanti sul simbolo del Dio del Caos che veneravano precedentemente, se ne veneravano uno. Gira voce nella Crociata che i Divoratori di Mondi, gli Angeli Sanguinari e gli uominibestia siano maggiormente diffusi in questo Clan.

Don no Ken (Pugno di Dorn) Modifica

I Don no Ken sono Marine provenienti solamente dai Magli Imperiali e i loro successori. Venerano il loro Primarca Rogal Dorn quasi come fosse una delle Undici Entità e spesso si trovano statue del Primarca dentro le loro sale private. Anche questo Clan non ha un vero e proprio simbolo, ma i membri si identificano dipingendo con le tonalità d'osso le placche d'armatura di una mano, n ricordo dell'unica mano ritrovata di Dorn. Proprio per questo motivo, odiano a morte Abaddon il Distruttore.

Nonostante abbiano pochi psionici come membri, quelli presenti si sono specializzati nell'utilizzo del Don no Ken Shout, una particolare versione dell'Urlo Psichico in cui il suono emesso dall'urlo è "Dorn!!!", il quale è perfettamente in grado di spazzare via i nemici.

Clan Sandaoirinpikku Senshu (Tuoni dell'Olimpo) Modifica

Questo è uno dei Clan più rinomati dell'intera Crociata. Per entrare a far parte di questo Clan è necessario portare a termine una missione di vitale importanza per la Crociata dell'Undicesimo Giudizio. I membri del Clan utilizzano l'arsenale più corazzato tra tutti, racchiudendosi in Armature Tattiche Corazzate o Armature Centurione capaci di demolire qualsiasi opposizione.

La loro particolarità sta ne largo utilizzo di armi pesanti e nella modifica delle armature, il che porta a una sorta di creazione di nuovi modelli d'armatura che, se si rivelano efficaci, vengono adottate anche da altri membri del Clan, entrando a far parte della lista completa delle armature utilizzate dai Senshu.

Il loro simbolo e il loro nome si ispirano a degli antichi miti diffusi nelle prime civiltà della Terra, probabilmente addirittura antecedenti l'M1.

Reihai Kaihatsu (Culto dello Sviluppo) Modifica

Questo Clan riunisce Psionici e Aspiranti Psionici specializzati nell'utilizzo dei poteri della Biomanzia. Pensano che la materia organica possa sempre migliorarsi, sia strutturalmente che funzionalmente, in modo da raggiungere livelli di potenza impressionanti. Nei secoli, o forse nei millenni, il Clan è riuscito a creare una combinazione di poteri psionici diventata famosa tra la Crociata, la quale porta il nome di Kyodai Kaihatsu. Essa combina varie benedizioni dirette su un'unico individuo, rendendolo l'apoteosi del potere della Biomanzia. Per via della loro specializzazione, è raro trovare psionici utilizzatori della Biomanzia al di fuori di questo Clan.

Il loro simbolo di un quadrato più piccolo dentro a uno più grande simboleggia lo sviluppo, cardine del Clan, mentre il colore blu simboleggia l'acqua, fonte di vita e quindi di crescita e sviluppo.

Yudokuna Kaze (Vento Tossico) Modifica

Il Clan Yudokuna Kaze è molto misterioso. Non si sa quali siano i procedimenti di adesione, ma si sa che è molto difficile entrare. Quelli che entrano a far parte dello Yudokuna Kaze sembrano cambiare del tutto caratterialmente e assumono un aria cupa e silenziosa, accompagnato da un distacco dalle precedenti relazioni e un avvicinamento esclusivo ai membri del Clan. A volte la loro mera presenza incute paura e molti pensano che per questo incarnino perfettamente l'essenza di Malal.

Le loro tattiche sono uniche, nessun altro nel Clan le utilizza e le loro armi sono poco diffuse nei membri di altri Clan o in altri individui. Utilizzano armi tossiche o radioattive, veleni e tossine di vario tipo.

I loro membri sono prevalentemente Apotecari, Medici Primus, Maestri d'Assedio, Moritat, Techmarine dediti alle armi biologiche e Distruttori.

Sono fulminei, attaccano per poi ritornare nell'ombra aspettando che gli effetti delle loro armi si diffondano nell'organismo del bersaglio, consumandolo lentamente dall'interno o incenerendolo in pochi secondi.

Le loro granate radioattive e le bombe phosphex vengono scagliate contro il nemico, corrodendo la carne o facendoli invecchiare in un istante fino alla morte. I Medici Primus si armano anche di Pistola ad Aghi, lacerando le armature nemiche per penetrare nell'organismo e avvelenarlo.

Recentemente hanno avviato il processo di istituzione di Squadre da Ricognizione, i cui componenti vengono sottoposti alla somministrazione direttamente all'interno del corpo di una forma alternativa di Camaleonina, sviluppata personalmente dallo Yudokuna Kaze, rendendo ancora più efficace la mimetizzazione.

Kareijimashin (Macchine Folli) Modifica

Il Clan Kareijimashin ha origine pochi anni dopo gli albori della Crociata, la cui data è ormai persa nel tempo. L'evento che portò alla nascita del Clan fu un esperimento condotto dalla Crociata per combinare una macchina con un Astartes al posto di una macchina con un Demone. L'esperimento venne condotto su un Demone della Forgia al cui interno venne sistemato un Astartes. Tra i due esseri c'erano vari cavi e altri sistemi particolari, ma il risultato non fu quello previsto. Appena tutti i sistemi vennero attivati, il corpo dell'Astartes perforò lo scafo superiore del Demone della Forgia rimanendo con mezzo busto all'esterno e iniziò a crearsi nuova materia organica dall'uomo, avvolgendo la macchina e creando un legame indissolubile. L'essere frutto dell'esperimento riprese il controllo di sé e da quel momento in poi assunse il nome di Nahenia il Crudele. Nahenia diffuse il verbo della fusione tra macchina e uomo e del vantaggio che poteva portare per i fini della Crociata, quindi nacque il Clan.

Nahenia è vivo ancora adesso, anche se non scende molto spesso in battaglia e preferisce restare in meditazione per poi attuare il frutto delle sue visioni nei suoi folli esperimenti tecnologici.

I membri del Clan attuano i propri esperimenti autonomamente, creando cose che vanno da singola tecnologia a combinazione tra tecnologia e biologia, le quali poi vengono mostrate e valutate nel consiglio del Kareijimashin. Dopo aver ottenuto l'approvazione del consiglio, la nuova invenzione viene proposta al Signore della Crociata Sigismund. Se anche lui approva, l'invenzione ottiene tutti i diritti di essere utilizzata e diffusa.

Un altro membro famoso del clan è Anacim l'Anarchico, braccio destro di Nahenia.

Shi No Kemuri (Fumo della Morte) Modifica

Il Clan Shi No Kemuri nacque nelle gabbie d'addestramento di tiro della Superbiam Malal, quando i due fratelli Taddheus e Yotun della famiglia Garan dimostrarono eccellenti abilità nell'utilizzo della maggior parte delle armi presenti nell'armeria. Presto la loro abilità divenne conosciuta per l'intera Superbiam, raccogliendo molti confratelli in addestramenti di gruppo che portarono alla formazione di un forte legame. La fama si espanse ulteriormente, raggiungendo tutta la flotta, portando i due fratelli a chiedere la formazione del clan Shi No Kemuri, dedicato interamente al costante perfezionamento nell'utilizzo delle armi da fuoco.

Il clan prosperò per secoli e vennero addirittura create le loro Squadre di Cecchini Tempestatis, ma poi si verificò uno scisma. I fratelli Garan avevano visioni differenti per il futuro: Yotun favoriva la sempre crescente formazione di squadre Tempestatis per operazioni di assassinio, mentre Thaddeus non voleva che lo Shi No Kemuri diventasse solo un gruppo di boia. Il clan si divise in due schieramenti, ma fortunatamente non vennero raggiunti scontri tra i membri. Yotun chiese di poter vedere Sigismund e, una volta accettata la sua richiesta, ne fece un'altra: chiese di poter portare i suoi sostenitori in un nuovo clan. Sigismund accettò e in quel momento quasi metà dello Shi No Kemuri abbandonò la Superbiam Malal e si trasferì sulla Clausum Cthulhu. Così nacque lo Yurusemasen, il clan dei Senza Perdono

Dopo lo scisma, lo Shi No Kemuri continuò ad utilizzare le squadre Tempestatis, ma si rifiutò di utilizzarle unicamente per degli assassinii. Per queste cose avrebbero dovuto ricorrere all'Interfector.

Yurusemasen (Senza Perdono) Modifica

Lo Yurusemasen, nato dallo scisma dello Shi No Kemuri, iniziò ufficialmente la sua storia con l'assassinio dei quattro Signori Supremi Necron conosciuti con il titolo di Tetrarchi di Archados, fermando il completo risveglio di un intero sistema di Mondi Tomba con l'utilizzo di quattro proiettili antifasici. In questo modo, il nuovo clan si guadagnò subito il rispetto degli altri, in parte perso a causa dello scisma.

Da quel momento, lo Yurusemasen non cercò di sostituire l'Interfector, ma di collaborare a stretto contatto con esso. Vennero scambiati sia consigli che equipaggiamenti, portando persino alcuni Astartes dello Yurusemasen ad essere nominati membri onorari dell'Interfector.

Sacerdoti delle Undici Entità Modifica

Quando venne stabilito il Culto delle Undici Entità all'interno della Crociata grazie a Yatta, quest'ultimo ricevette l'autorizzazione di Sigismund a creare un conclave di sacerdoti che l'avrebbero aiutato in specifici rituali e avrebbero portato la fede su molti mondi. Fu così che Yatta scelse cento tra i crociati più devoti e posò una mano sul loro petto, infondendogli un potere simile al suo e cambiandoli per sempre.

I Sacerdoti delle Undici Entità risiedono perennemente su Akitus, la nave "fantasma" di Yatta. All'interno di essa praticano rituali oscuri, ma utili alla Crociata in moltissimi modi, dalla localizzazione di nemici lontani ad un'invisibilità temporanea per tutta la flotta. Sebbene siano molto utili, questi rituali sono lunghi e pericolosi, perciò non vengono usati troppo spesso.

Ognuno dei Sacerdoti porta un'armatura potenziata nera con spallacci bianchi e un lungo mantello nero con cappuccio, i quali vengono pervasi da un'ombra simile a quella di Akitus che celano completamente le fattezze del portatore.

Organizzazione non-AstartesModifica

La Crociata dell'Undicesimo Giudizio ha molti membri umani non-Astartes e ognuno di essi ricopre un ruolo specifico. I più diffusi sono il personale della flotta, i diplomatici del Legatus e gli infiltrati del Delator, ma ci sono molti altri ruoli che vengono ricoperti anche o esclusivamente da personale non-Astartes.

Legatus Modifica

I diplomatici del Legatus si occupano delle relazioni tra la Crociata dell'Undicesimo Giudizio. A differenza dei Capitoli leali all'Imperium e delle Bande da Guerra degli Space Marine del Caos, gli umani non sono visti come inferiori rispetto agli Astartes e per questo hanno la possibilità di occuparsi di queste faccende senza problemi. In caso di trattative molto importanti, i diplomatici vengono comunque accompagnati da Sigismund Kraad. I possibili alleati potrebbero essere offesi dall'assenza del leader dell'organizzazione con cui stanno trattando e la Crociata non vuole che questo avvenga.

Il Legatus si divide in quattro rami, i quali raggruppano i diplomatici specializzati nelle trattative con una certa razza o organizzazione.

I membri del Diplomaticae Imperium si occupano delle trattative con le organizzazioni imperiali. Esse possono variare dalla compravendita di materiali con un Mercante Corsaro alla fine di un conflitto. Spesso quest'ultima è molto difficile da ottenere con la diplomazia e la Crociata è costretta a versare altro sangue.

I membri del Diplomaticae Xenos si occupano delle trattative con ogni specie aliena della galassia. Ogni diplomatico concentra i propri studi su una razza specifica, imparando lingua, cultura, tradizioni, costumi e qualsiasi altra cosa che possa risultare utile al fine di ottenere un'alleanza o anche solo un patto di non-aggressione.

I membri del Diplomaticae Immaterium si occupano delle trattative con gli abitanti del Warp. Questo ramo del Legatus si distingue dai Diplomaticae Imperium perché tutti i membri sono psionici e sono stati addestrati per riuscire a resistere alle voci delle entità del Warp e stipulare patti temporanei con esse, anche se ci sono delle eccezioni: numerose entità fedeli a Malal decidono di servire costantemente la Crociata mentre quelle fedeli agli altri quattro Dei del Caos non godono della possibilità di creare patti e vengono immediatamente attaccate e possibilmente bandite.

I membri del Diplomaticae Metallis si occupano delle trattative con le comunità nascoste di intelligenze artificiali, comunemente conosciuti come Uomini di Ferro o Silica Animus.

Delator Modifica

Il Delator è un ramo della Crociata dell'Undicesimo Giudizio che si occupa delle operazioni di infiltrazione in qualsiasi organizzazione dell'Imperium o caotica. Alcuni membri sono fissi e si occupano solo ed esclusivamente di queste operazioni, mentre altri vengono assegnati al Delator solo per determinate missioni. Queste assegnazioni temporanee avvengono soprattutto nel caso un Astartes si dovesse infiltrare all'interno del proprio Capitolo di provenienza o di un altro. Uno dei membri più conosciuti del Delator è Gaius, un tecno-prete addestrato su Marte che ha consentito il recupero di numerosi SPM nel corso degli anni.

Interfector Modifica

La Crociata mantiene anche un discreto numero di assassini. Ce n'è almeno uno per Tempio, ma sono presenti anche Assassini che non provengono dal famoso Officio Assassinorum. Alcuni sono reietti che hanno trovato la fede nel Culto delle Undici Entità, mentre altri sono stati delusi dall'Imperium e vogliono portare morte ai corrotti per crearne uno migliore. Qualunque sia la loro provenienza, tutti questi Assassini possiedono capacità eccellenti e hanno viaggiati per interi settori cacciando i propri bersagli. La Crociata dell'Undicesimo Giudizio ha portato il caos all'interno di Waaagh! orkesche, governi imperiali corrotti e fermato o iniziato intere guerre con una sola uccisione il cui vero assassino non è mai stato scoperto.

L'Interfector ha sette rappresentanti, uno per ogni Tempio e uno per gli Assassini di diversa provenienza. Essi si riuniscono in Consigli Pariah per discutere dei loro prossimi bersagli, riunioni che portano questo nome perché le stanze circolari in cui si trovano sono circondate da una decina di pariah che isolano i rappresentanti da qualsiasi intrusione psionica, impedendo ad eventuali spie di ottenere informazioni importanti. Sebbene l'Interfector abbia molta libertà d'azione, deve sempre rispondere a Sigismund per un'approvazione definitiva di ogni decisione.

ReclutamentoModifica

Cronologia degli Eventi della CrociataModifica

  • M32: Nascono i clan Kereijimashin, Sandaoirinpikku Senshu, Kokina Bushi e Reihai Kaihatsu.
  • 172-173.M33: La Guerra dei Mille Occhi. La Crociata dell'Undicesimo Giudizio pone fine alla Suprema Oligarchia dei Tecno-Visir combattendo sul pianeta Cerox Bedim.
  • 173.M33: Yatta contatta la Crociata dell'Undicesimo Giudizio. Si forma il Culto delle Undici Entità.
  • 628.M33: Nasce il clan Don No Ken.
  • 246.M34: Nasce il clan Gyakasatsu.
  • 016.M36: Nasce il clan Shi No Kemuri.
  • 784.M36: Si verifica lo scisma dello Shi No Kemuri e nasce il clan Yurusemasen.
  • 132.M37: Viene avviato il progetto Dreadnought Armour.
  • 573.M38: Nasce il clan Yudokuna Kaze.

Membri conosciutiModifica

AstartesModifica

Ogni Astartes appartenente alla Crociata apparteneva ad un Capitolo o una Banda da Guerra in passato. La loro provenienza è indicata tra parentesi.

  • Sigismund Kraad, Signore della Crociata dell'Undicesimo Giudizio (Angeli Sanguinari)
  • Yatta, Supremo Sacerdote del Culto delle Undici Entità (???)
  • Moran, Sacerdote delle Undici Entità (Legione Alfa)
  • Taigros, Sacerdote delle Undici Entità (Apostoli di MinthRas)
  • Faustus, Capo Bibliotecario (Angeli Sanguinari)
  • Barakael, Alto Custode (Angeli Oscuri)
  • Torbjorn, Mastro Forgiatore (Lupi Siderali)
  • Sir Azariel, Grand'Ammiraglio (Leoni Celestiali)
  • Mordecai, Custode (Supplizianti)
  • Reshaim, Bibliotecario (Mani di Ferro)
  • Anacim l'Anarchico, Padre del Metallo, Clan Kareijimashin (???)
  • Icaro, Apotecario (Figli dell'Imperatore)
  • Merwyn, Apotecario (???)
  • Parnassus, Dreadnought Contemptor Mortis (Figli dell'Imperatore)
  • Tokpech, Dreadnought Contemptor (Figli di Horus)
  • Ykherut il Maglio Scorticato, Dreadnought Venerabile (Magli Imperiali)
  • Madur, Clan Kokina Bushi (???)
  • Huser, guardia del corpo di Mordecai, Clan Sandaoirinpikku Senshu (???)
  • Penentuan, guardia del corpo di Mordecai, Clan Sandaoirinpikku Senshu (???)
  • Cutter, Clan Cocok (Ultramarine)
  • Iacton Shatzun, Clan Kareijimashin (Legione Nera)
  • Destus, Clan Don no Ken (Magli Imperiali)

Non-Astartes Modifica

  • Lady Sedorath, Grand'Ammiraglio
  • Neus Aram, psionico Alpha-Plus posseduto dal demone Pra'Net'Kal
  • Gaius, tecno-prete infiltrato nell'Adeptus Mechanicus
  • Yag-Nagath, Magos Xenologis, traditore del Mondo Forgia Metalica
  • Nahenia il Crudele, macchina demoniaca a capo del Clan Kareijimashin
  • Fenethos, Inquisitore Xanthita dell'Ordo Chronos
  • Dale Maoris, Assassino dell'Interfector
  • Ugan Tenedun, Assassino Vindicare dell'Interfector
  • Kall Hatt, Assassino Vanus dell'Interfector
  • Oraboros, l'Occhio che Tutto Vede, progenie intelligente
  • Rho-Zet, Silica Animus

Flotta della CrociataModifica

Formazioni SpecialiModifica

La Crociata non ha mai adottato i canoni dell'Imperium. Sigismund ha sempre incoraggiato la riscoperta e la comprensione di tecnologie perse durante l'Eresia di Horus o risalenti all'Era della Tecnologia e mai ritrovate, ma non solo. Sigismund ha incoraggiato anche la creazione di nuovi progetti e da essi sono nate delle formazioni d'élite molto particolari.

Progetto Dreadnought Armour Modifica

Il Dreadnought Armour è uno dei più grandi progetti attualmente in corso. Questo progetto fa un passo in avanti nell'utilizzo ottimale di questi camminatori, uscendo dal canone quasi religioso secondo cui i Dreadnought siano riservati ad eroi menomati, ma troppo preziosi per essere persi. Grazie a pesanti modifiche e anni di studi, si arrivò al primo Dreadnought MkV pilotabile da un normale Astartes tramite un collegamento MIU. Successivamente si passò all'adattamento di questa tecnologia sui Dreadnought MkIV e Contemptor (il Deredeo fu riproducibile solo nei secoli successivi, quindi non fu incluso negli adattamenti iniziali). Una volta completati questi adattamenti, vennero istituite le SDA (Squadre Dreadnought Armour) con piloti veterani. Per quanto la Crociata volesse uscire dai canoni Imperiali, non era tanto stupida da affidare queste creazioni ad Astartes con poca esperienza.

Nei secoli successivi il progetto Dreadnought Armour si divise in due rami. Uno puntò al miglioramento dei Dreadnought già esistenti, mentre l'altro si diresse verso un sentiero ancora più sperimentale. Il secondo ramo, guidato da un team di tecnopreti un tempo appartenenti alla Legio Cybernetica, si ispirò ai robot Kastelan per realizzare delle armature del tutto nuovo ed estremamente efficienti. Nacquero così le Armature Dreadnought Conqueror.

Quando Nahenia il Crudele ottenne l'accesso alle Conqueror, egli le fece possedere da dei demoni di Malal, ma in un modo insolito. Sulle armature crebbero varie mutazioni e i piloti rimasero capaci di pilotarle senza problemi, ma il collegamento MIU creò un legame indissolubile tra l'armatura posseduta e i piloti, pressoché identico a quello presente tra un Nobile e il suo Cavaliere Imperiale. Tali armatura vennero rinominate Hell-Conqueror.

Ulteriori anni di studi portarono al quasi totale dominio del secondo ramo di sviluppo rispetto al primo nel progetto Dreadnought Armour, spingendo i tecno-preti a creare delle versioni pilotabili anche per altri modelli di robot.

Equipaggiamento SpecialeModifica

La Crociata dell'Undicesimo Giudizio ha recuperato gli SPM per la costruzione di molte armature ormai perse dall'Imperium, mentre altre sono state create nel corso del tempo per adattarsi a certi ambienti di combattimento o esigenze differenti.

Armature della Crociata Modifica

La seguente lista contiene tutte le armature utilizzate dalla Crociata dell'Undicesimo Giudizio.

  • Armatura da Esploratore
  • Armature Potenziate MkII, MkIII, MkIV, MkV (molto rara), MkVI, MkVII e MkVIII.
  • Armatura Potenziata Gravis: la parte superiore assomiglia a quella di un MkVIII, mentre quella inferiore ad una MkIII. L'interfacciamento con il Carapace Nero è stato potenziato e questo permette di sollevare armi come Magli Potenziati e Martelli Tuono come fossero Fucili Requiem. Quest'armatura è ancor più rara della MkV perché i materiali utilizzati per il potenziamento dell'interfaccia sono difficilissimi da reperire.
  • Armatura dell'Artefice derivante da qualsiasi modello di Armatura potenziata utilizzato.
  • Armature Terminator Saturnine, Indomitus, Aegis, Tartaros, Cataphractii e Deathshroud.
  • Armatura Terminator MkIV Fushoku: sostituzione dell'elmetto originario con uno differente. Maggiore isolamento dall'esterno per ambienti eccessivamente ostili, sistemi ottici migliorati, azione-reazione velocizzata.
  • Armatura Centurion
  • Armatura Centurion MkII: riposizionamento delle armi secondarie.
  • Armatura Centurion MkIII Fushoku: stessi miglioramenti attuati nella Terminator MkIV.
  • Armature Dreadnought MkIV, MkV, Contemptor e Deredeo
  • Armatura Dreadnought Hell-Conqueror

AraldicaModifica

L'araldica della Crociata dell'Undicesimo Giudizio è molto particolare. Le armature devono essere dipinte di bianco e di nero, ma ogni Astartes può decidere autonomamente quali zone dipingere di un colore e quali dell'altro. Uno spallaccio può riportare l'iconografia del Capitolo/Banda da Guerra di provenienza, volto a simboleggiare il proprio passato abbandonato, ma non dimenticato. Le armature possono anche presentare simboli del Clan o altre decorazioni.

In sostanza, gli Astartes sono liberi di decorare la propria armatura come meglio credono, ma sempre seguendo la regola della combinazione bianco/nero. Sebbene la pratica dell'iconografia sullo spallaccio che identifica la propria provenienza non sia obbligatoria, essa viene utilizzata molto spesso.

Nemici e AlleatiModifica